Cuore Nero

by KAISERREICH

/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

      €5 EUR  or more

     

1.
09:14
2.
3.
08:54
4.
5.
6.
7.
8.

credits

released September 7, 2015

tags

license

all rights reserved

about

KAISERREICH Italy

contact / help

Contact KAISERREICH

Streaming and
Download help

Track Name: Unico Sole
Osservo il mondo,
è solo e morto.
Nessun respiro è là,
nessuna voce.
Le acque placide,
accarezzano i sogni.
Tutto finisce,
In quei sogni annegati da tempo.
Tutto è pace.
Le terribili stelle,
rosse, torbide e stanche.
Sigillo eterno all'anima persa.

Perchè tutto piange,
Perchè tutto soffre,
Perchè tutto muore,
Quando la fine è quello che resta per me.

Solitudine, nessun riposo.
Io bianca luna ora unico sole.
Rimango a custodia delle promesse giurate e,
di tutte quelle mai mantenute.
Io pallido giudice del sogno infranto,
delle catene, unite a stento,
nell'illusione di un senso sovrano,
del caldo abbraccio di un divino padre.

Ora vedo,
Vedo il buio,
Il buio è solo,
E' solo e puro.
Track Name: Bianco Freddo
La lama sibila,
sta entrando in me!
Pena e miseria, rovi dell'anima.
Ombre immobili e bocche fameliche.
Ma ora c'è un vuoto puro che,
può esistere!

Solitario cado,
affondo e muoio,
come fossi una lacrima
dispersa dal vento e perduta nel tempo.
Eternità!
Un tramonto che geme,
arreso alla fiamma che arde,
nella gelida luce.

Io sono libero.
Nessun destino, nessun legame.
Sono il silenzio,
senza più limiti!

La vita sgorga!
Effimero rosso che fugge.
Le promesse infinite,
e le gioie che non ho vissuto mai.
Che epilogo amaro io credo,
ogni traccia finisce,
a nessuno importa,
e mai importerà!

Il sangue!
Scorre limpido.
Cos'è quest'agonia,
il bianco freddo?
Io non esisto,
e ancora soffro...
Track Name: Senza Luce
E' tormento, eternamente,
che mi possiede.
No, non c'è luce.

Cos'accadra?
Nelle rosse ore della mia morte?
Buio.
Nessun Caronte per me né,
rive salvifiche.

Rifiuto le spoglie mie,
insegne del nulla che son io.
Pietà!

Un taglio è la porta per:
La fine di tutto il dolore,
un ventre caldo di pace.
Mai più io soffrirò!

Lanterne mi guidano,
fra i sentieri che scendono,
verso il cuore nero,
verso quello che resta per me,
verso il tragico dono dell'oblio.

Un taglio è la porta per:
La fine di tutto il dolore,
un ventre caldo di pace.
No, io non tremerò!

I corvi mi osservano,
fra rovine che cedono.
I rami graffiano,
Il vento piange con me,
lungo i ponteggi che portano.
verso il cuore nero,
verso quello che resta per me,

Un vuoto calice innanzi,
chiede sangue ed io lo so,
Un taglio è la porta per,
colmarlo all'orlo.

Tu non hai vissuto mai,
quell'attimo argenteo che,
da solo significa,
l'immenso universo.

Tu non hai conosciuto,
altro che ciò che hai temuto,
Tu non sei esisti.
Tu Non Sei.

No!
Brucia intorno a me,
il bianco pallido,
la luce fredda dell'ombra che piange di sé.
Track Name: Ombra Infranta
Quest'odio brucia!
Arde, si nutre di me.
Mi ha marchiato,
un segno indelebile.

Non c'è pace,
nel mio cuore,
il buio vince.
Cammino da solo,
verso un futuro che,
non ha più doni per me.


Il marchio è un destino,
che segna una via,
crudele, distorta,
senza ritorno alla vita,
per me!

Solitario, io m'incammino.
Lungo i tragitti segreti e quelli dimenticati.
Non tremerò mai più davanti alla morte.

Ammirate, l'eterno ritorno.
Il dolore che purgherà, l'immondo e l'assorto.
Questo è il sigillo che io ho scelto per me!

Queste spire agognate,
che mi rubano il fiato,
sono il messaggio di un mondo,
che sempre mi ha odiato.
Io non resisterò al buio che chiama,
tra fredde braccia io muoio per voi.

La sofferenza, è un premio infinito,
che m'accompagna!
Io sono la terra, io sono il sangue,
il marchio dell'uomo, sul pianto versato.
La cicatrice,
sul volto deforme dell'umanità.

Io sono il peccato,
e assieme la gloria.
L'abbraccio fatale di chi,
brucia già.

Non seguitemi! Lontani da qui!
La vita è persa e non tornerà.
Ho ferito il mio corpo, l'anima piange,
non ho più posto per voi nel mio cuore nero.

Dimenticatemi, cancellate il mio nome.
Il mio solo compagno sarà,
il ricordo di me, di quello che ero,
un respiro distante, un fantasma che soffre.

Una voce,
la memoria di,
un cuore,
che muore solo.
Track Name: Vuoto Assoluto
E' un'onda,
che cresce dentro di noi,
Eterna Notte.
Gli occhi dai molli sguardi,
rivolti a est.
Nessun sole, non più un'alba.
E' l'ombra che giudica tutto di noi.
Condanna!
Ogni cosa cadrà,
gli imperi più grandi, i cuori più forti.

Disperate! Perchè,
l'inverno dell'uomo è ora vicino.
I vuoti pianti che rigano i volti.
Misericordia?
Mai!

Non c'è mai stata speranza.
La vita eterna? Una pura illusione.
Abbiamo strisciato fra l'erba e annaspato nei mari,
ambito ai cieli più alti, ai troni dorati.
Ci siamo creduti gli eredi del mondo,
I figli ispirati di un destino tracciato.
Ora si traggon le fila, ora si trema.
Adesso è il giorno in cui sarete giudicati.
Adesso è la fine.

Lodate i cieli!
(i cieli e la terra).
Di gloria privi per voi,
(e'l vostro regno).
Misericordia chiedete?
(E l'ombra risponde)
Di pena è ricolmo il mio cuore...
Ma è un cuore nero!
Track Name: High Hopes (Pink Floyd cover)
PINK FLOYD COVER

Beyond the horizon of the place we lived when we were young
In a world of magnets and miracles
Our thoughts strayed constantly and without boundary
The ringing of the division bell had begun

There was a ragged band that followed in our footsteps
Running before time took our dreams away
Leaving the myriad small creatures trying to tie us to the ground
To a life consumed by slow decay

The light was brighter
With friends surrounded
The nights of wonder

Looking beyond the embers of bridges glowing behind us
Steps taken forwards but sleepwalking back again

Encumbered forever by desire and ambition
There's a hunger still unsatisfied
Our weary eyes still stray to the horizon
Though down this road we've been so many times

The light was brighter
The taste was sweeter
The nights of wonder

The dawn mist glowing
The water flowing
The endless river

Forever and Ever
Track Name: Solitudes of Infinite (reprise edition)
I am the All, thence,
I am alone.

The stars aren’t moving.
Me, a scar through the vault,
Of endlessness.
Where time is yet unmade,
Where time is no more,
Where time won't ever be.

‘mongst spheres inane,
Countless mourns I cried,
Afraid.

I Am the Forever, the Awareness.

Alone/Afraid.